“bravo però… CHE FORTUNA!”

0

Autore pescoiltostolobik | Data: 30-10-2007

E’ quasi un’anno da quando per la prima volta ho catturato il mio primo, e per ora unico Tolsolobik!
Era il 29 ottobre del 2006, era domenica e stavo partecipando a una garetta in un lago vicino casa mia, ai laghi malvaldo di preciso, in provincia di Pisa, dove abito io! Stavo pescando con una bolognese e una canna da fondo a mezzo lago, per tutta la giornata presi una dozzina di carpe tutte non più di 3 kg, ma il bello arrivò alla fine. Era l’ora del tramonto, circa le 17.00 circa, oramai la gara era finita e la pesca conclusa, quando mi sono messo a smontare la canna di fondo, e fu in quel momento, mentre recuperavo, sentii la lenza fermarsi. In un primo momento pensai che l’amo si fosse incagliato sul fondale ma ebbi la certezza di aver preso qualcosa quando la lenza cominciò a partire, fu poco dopo circa 10 minuti che nel tentativo di fermare la sua avanzata lo vidi saltare! Era un pesce enorme e in quel periodo non sapevo cosa fosse! Dopo un 30 minuti di lotta si arrese e riuscii a tirarlo a riva di peso! Non avevo un guadino abbastanza grande così dovetti tirarlo su di braccia! Era stata una questione di fortuna perchè evidentemente nel recupero della canna l’amo si è conficcato su un fianco del pesce, un’altra fortuna è che nella canna erano inseriti una lenza de l 30 e un grosso e robusto amo! La pesa misurava 30 kg, e ancora al giorno d’oggi è la preda più grossa che mai ho preso! Almeno al momento!

Alessandro Pisa (30/10/2007)

Lascia un commento